Archivi tag: idolatria del migrante

Riflessioni sulla “idolatria del migrante”

Questa galleria contiene 1 immagine.

Le promesse di felicità che si rovesciano nel loro contrario sono il più antico trucco di Satana.

Le seduzioni del benessere e del divertimento facile ci sono state date solo il tempo necessario per toglierci le risorse spirituali che saranno invece necessarie nel futuro di privazioni e desolazione che ci attende.

Il popolo, in gran parte, è stato condizionato a vivere di consumi indotti, spettacoli idioti, calcio, giochi, lotterie, sesso libero, droghe, per dimenticare vite vuote distrutte da una regressione morale, civile e sociale senza precedenti.

Abbiamo perso la strada.

Volete  l’educazione alla disciplina ed ai valori cristiani nelle scuole, magari una rivalutazione dei valori della Cavalleria in una società in cui i calciatori e le veline sono i modelli proposti ai nostri figli? allora vi troverete tutti contro, compresi i cattolici “evoluti”, quelli “aperti”, impegnati a stroncare con la misericordia qualsiasi opposizione all’ “accoglienza ad ogni costo” conforme alla nuova “idolatria del migrante”.

Mentre la televisione ci mostra un mondo che non esiste, le famiglie vengono disgregate da un processo sempre crescente di preoccupazioni. I mass-media fanno bene il loro lavoro: trasformano la disperazione sociale di massa in un mero dramma individuale.

In un mondo in cui i benefici dell’incremento produttivo vengono riservati ad una minoranza anziché essere condivisi da tutta la comunità, la classe lavoratrice è spremuta e stimolata a operare più in fretta, mentre contemporaneamente una forte percentuale della popolazione viene bloccata nella disoccupazione forzata.

In questi ultimi anni è ormai emersa una nuova classe di poveri, quelli in giacca e cravatta, i nuovi schiavi del supercapitalismo multinazionale: quelli con il mutuo erogato al 100 per cento a tasso variabile, quelli con un lavoro a tempo e l’utilitaria pagata a rate. Dall’alto dei pulpiti modernisti nessuno parla di “misericordia” e di “accoglienza” per gli italiani ridotti ormai in povertà che vengono pure additati come peccatori ed evasori fiscali se, per non far morire di fame i loro figli, cercano di evitare il saccheggio fiscale dei governi usurocratici… … … Continua a leggere

Annunci
Galleria | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento