Archivi tag: dottrina cattolica

Il Peronismo: i Diritti dello Stato al Posto dei Diritti di Dio

Questa galleria contiene 1 immagine.

Peronismo scomunicato?

Andrea Giacobazzi ha scritto un interessante saggio intitolato Peronismo scomunicato? Pio XII e la condanna del 1955 contenuto nel libro a cura di A. Giacobazzi – P. Seveso, Oportet Illum Regnare (Reggio Emilia, Edizioni Radio Spada, 20161).

Nel presente articolo mi soffermo sul Giustizialismo peronista, che in Italia è meno conosciuto del Fascismo e cerco di mettere in luce ciò che vi è stato di inconciliabile tra il Peronismo e il Cattolicesimo, pur non negando alcuni aspetti positivi del Peronismo: la “terza via” tra super-capitalismo statunitense e socialismo, il corporativismo, la politica sociale a favore delle classi più povere, il sano patriottismo.

L’Autore dimostra, con ampie citazioni, che l’errore capitale di Juan Domingo Peron (8 ottobre 1885 – 1° luglio 1974) e del suo movimento politico chiamato Giustizialismo o Peronismo è stato quello di voler separare Cesare da Dio, lo Stato dalla Chiesa e i “Diritti dell’Uomo” dai Diritti di Dio…………………. Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il Piccolo Numero degli Eletti, la Mancanza di Fede alla Parusia e il Messaggio dell’Apocalisse

Questa galleria contiene 1 immagine.

In questo tempo di crisi religiosa, che attanaglia specialmente il cattolicesimo, molti interpretano la parabola di Luca (XVIII, 6 ss.) in modo strettamente letterale e la applicano alla maniera di esistere della Chiesa verso la fine del mondo (grande apostasia, anticristo e parusia). Ne deducono, quindi, che la Chiesa allora (e analogicamente nella crisi odierna) non sarà più visibile nella sua gerarchia (Papa e Vescovi); essa si ridurrà a pochissime anime pie, che manterranno la vera fede in maniera totalmente nascosta. Questa concezione, però, cozza contro la natura della Chiesa come è stata istituita da Cristo e si avvicina impressionantemente al concetto luterano di Chiesa, condannato dal magistero ecclesiastico, come società invisibile composta di soli santi.

Per capire il significato genuino della parabola di Luca (XVIII, 6 ss.) è bene esporre l’analogia che intercorre tra la dottrina del piccolo numero di coloro che si salveranno (Mt., VII, 13) e quella sul piccolo numero di coloro che manterranno la fede verso la fine del mondo. Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Padre Reginaldo Garrigou-Lagrange: “LA SINTESI TOMISTICA”, invito alla lettura

Questa galleria contiene 1 immagine.

Le edizioni “Fede & Cultura” di Verona ripropongono, meritoriamente, la seconda edizione de La sintesi tomistica di padre Reginaldo Garrigou-Lagrange o. p., al secolo Gontran (Auch 21 febbraio 1877 – Roma 15 febbraio 1964), apparsa in francese nel 1946 per le edizioni Desclée De Browuer di Parigi, tradotta in italiano e pubblicata nel 1953 dalla Queriniana di Brescia; un’opera che abbraccia in una visione d’insieme o meglio quasi in uno sguardo d’aquila tutto il pensiero di San Tommaso, diviso in 4 parti principali: la filosofia, la teologia dogmatica, la teologia morale e la spiritualità.

Veramente opera di alta sintesi, in cui padre Reginaldo riunisce tutte le opere di San Tommaso (da lui studiate e commentate lungo il corso di mezzo secolo una per una e messe in rapporto di confutazione con la filosofia moderna e con la teologia immanentista) spiegandole e compendiandole in un tutto unitario per far capire ai lettori la pienezza del tomismo filosofico, teologico dogmatico/morale e ascetico/mistico, affinché lo studio limitato di una singola opera o di un solo ramo del pensiero dell’Angelico non impedisca di vedere e di vivere l’insieme del pensiero tomistico, come avviene quando per osservare un albero si perde di vista la foresta in tutta la sua completezza e magnificenza. Sebbene Garrigou-Lagrange sondi ogni singolo problema con competenza, maestria e profondità, tuttavia riunisce, comprende ed espone tutto in una sintesi universale e tanto vasta quanto profonda e precisa, che abbraccia ogni particolare alla luce dei princìpi primi della filosofia e della teologia. Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Giubilare o Piangere?

Questa galleria contiene 1 immagine.

“Quando l’onore di Dio e il bene del prossimo lo richiedono il singolo fedele non deve contentarsi di credere privatamente alla Verità rivelata con la sua Fede, ma deve confessarla esternamente” (S. Th., II-II, q. 3, a. 2, ad 1). … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Presentazione della Vita di San Tommaso d’Aquino

Questa galleria contiene 1 immagine.

PRESENTAZIONE DELLA VITA S. TOMMASO A cura di P.P., Effedieffe Vita e opere Per capire meglio il pensiero di S. Tommaso d’Aquino è molto utile conoscere anche la sua vita. Infatti l’Angelico stesso insegnava: “agere sequitur esse et modus agendi … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Un Nuovo Commento alle XXIV Tesi del Tomismo [invito alla lettura] ~ Per aiutare i giovani a diventare veri uomini

Questa galleria contiene 1 immagine.

L’editore Effedieffe (Proceno di Viterbo) ha pubblicato nel settembre 2015 il Commento alle XXIV Tesi del Tomismo fatto da don Curzio Nitoglia per introdurre i giovani allo studio della vera filosofia di san Tommaso, che è l’unico reale antidoto al veleno delle false filosofie della modernità.

La Chiesa ha voluto che si raccogliessero in una specie di ‘Sillabo’ le Tesi genuine della filosofia tomistica. ‘Le XXIV Tesi del Tomismo’ composte dal gesuita padre Guido Mattiussi e approvate dal Magistero ecclesiastico (S. Pio X e Benedetto XV) contengono l’essenza della dottrina tomistica genuina per combattere la modernità e i suoi frutti avvelenati.

Il buon filosofo è colui che conosce la realtà, giudica rettamente ogni cosa alla luce dei princìpi per sé noti e della Causa prima e ordina tutto ad Essa e specialmente la sua vita. Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Monsignor Antonio De Castro Mayer Accordo o Resistenza? ~ “Se Voi Tacerete lo Grideranno le Pietre” ~ L’Insegnamento dell’Insigne Teologo e Vescovo di Campos Mons. De Castro Mayer

Questa galleria contiene 1 immagine.

Il 29 settembre 1989 un quotidiano brasiliano intervistò monsignor Antonio de Castro Mayer e gli chiese: “Reputa possibile una riconciliazione con Roma?”.

Il Vescovo di Campos rispose: “Non c’è nessuna opposizione tra noi e la Roma degli Apostoli. Basterebbe che le autorità della Chiesa si riconcilino con la Tradizione infallibile di Roma, che condannino le deviazioni del Concilio Vaticano II e le follie del cosiddetto ‘spirito del Concilio’ e la riconciliazione sarà automatica, ipso facto. […]. Chiedere perdono significherebbe andare contro un preciso dovere di coscienza, sarebbe condannare tutto ciò che ho fatto per il bene della Chiesa e la salvezza delle anime, sarebbe abbandonare la causa per la quale ho lottato, la causa della Tradizione apostolica. […]. La scomunica che mi ha colpito nel 1988 anche se invalida mi rattrista perché mostra lo stato deplorevole in cui si trova l’elemento umano della Chiesa, l’intensità di avversione che i membri della gerarchia nutrono verso ciò che la Chiesa ha sempre fatto”.

“È necessario professare pubblicamente la Fede quando essa è in pericolo” (S. Tommaso d’Aquino)

Il 30 giugno del 1988 monsignor de Castro Mayer aveva spiegato cosa significava per lui il “dovere di coscienza” di cui sopra.

Egli disse: “San Tommaso d’Aquino insegna che quando la Fede è in pericolo è obbligatorio e urgente fare una professione pubblica di Fede anche a rischio della propria vita. Ora la situazione in cui ci troviamo è proprio questa: viviamo una crisi senza precedenti nella storia della Chiesa, crisi che riguarda ciò che vi è di essenziale in Lei, il santo Sacrificio della Messa e il Sacerdozio cattolico. […]. È doloroso constatare quanti vescovi non vogliono vedere la crisi attuale e lo stato di necessità in cui ci troviamo, mentre è necessario resistere al modernismo regnante per essere fedeli alla missione che Dio ci ha conferito, […] non farlo sarebbe un peccato mortale” (ibidem, p. 47 e 48).

La situazione odierna

Contrariamente all’insegnamento del grande Vescovo e fine teologo molti di coloro i quali tentano tuttora di resistere al neomodernismo, (che ha informato la teologia pastorale e la Messa del Concilio Vaticano II) cercano – paradossalmente proprio oggi, sotto il pontificato ultramodernista di Francesco I – di risolvere la questione alla luce del pragmatismo, della convenienza giuridica per il proprio Istituto, della liberalizzazione dell’esperienza religiosa del rito tradizionale e non in base alla oggettiva corrispondenza o discrepanza tra Vaticano II/Messa del Vaticano II e Tradizione apostolica/Messa di Tradizione apostolica (detta di S. Pio V), come ha fatto monsignor de Castro Mayer.

… … … Che Dio ci aiuti in quest’ora del potere delle tenebre … … … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

“Rapporti tra Vaticano e Giudaismo: come il giudaismo si é infiltrato in ambiente cattolico, cambiando radicalmente la Dottrina Cattolica dei rapporti tra cristianesimo e giudaismo” ~ [VIDEO della CONFERENZA]

Questa galleria contiene 1 immagine.

VIDEO della CONFERENZA “Rapporti tra Vaticano e Giudaismo: come il giudaismo si é infiltrato in ambiente cattolico, cambiando radicalmente la Dottrina Cattolica dei rapporti tra cristianesimo e giudaismo”. a cura di don Curzio Nitoglia a Frascati, il 18/5/2015 ~ https://doncurzionitoglia.wordpress.com/2015/06/10/infiltrazione-giudaismo/Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Qui Latronem Exaudisti Mihi Quoque Spem Dedisti

Questa galleria contiene 1 immagine.

Qui Latronem Exaudisti Mihi Quoque Spem Dedisti La Chiesa ci fa cantare alla messa  dei defunti: “Qui latronem exaudisti mihi quoque spem dedisti / O Gesù, che hai esaudito la preghiera del ladrone pentito hai dato anche a me la … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

LA GRAVITÀ DELLA SITUAZIONE ECCLESIALE ATTUALE: Siamo giunti al Vaticano III?

Questa galleria contiene 2 immagini.

LA GRAVITÀ DELLA SITUAZIONE ECCLESIALE ATTUALE Siamo giunti al Vaticano III? Francesco I intervistato sulla situazione religiosa odierna da Eugenio Scalfari ha risposto così: “Il Vaticano II, ispirato da papa Giovanni e da Paolo VI, decise di guardare al futuro … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , | 4 commenti

Leone XIII, Pio XI e “La Civiltà Cattolica”

Questa galleria contiene 1 immagine.

. LEONE XIII, PIO XI E “LA CIVILTÀ CATTOLICA” L’unica vera soluzione del problema ebraico . Dal 1878 al 1903 La Civiltà Cattolica, nata nel 1858 col sostegno e l’incoraggiamento di Pio IX per combattere la massoneria e la Rivoluzione … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Se sia lecito andare alla Messa dei sacerdoti sedevacantisti

Questa galleria contiene 1 immagine.

SE SIA LECITO ANDARE ALLA MESSA DEI SACERDOTI SEDEVACANTISTI Dopo l’articolo sul “Neo-Donatismo”, alcuni lettori mi hanno posto la questione, se sia lecito andare alla Messa celebrata da sacerdoti sedevacantisti. Mi sembra (non mi reputo infallibile e non ho nessuna … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , | 3 commenti

IL DOVERE DI PAGARE LE TASSE GIUSTE

Questa galleria contiene 1 immagine.

* “Il cristiano non deve sempre tirarsi indietro, far la parte del moderato, del perennemente condannato alla perplessità, all’astensione e all’impotenza, lasciando così praticamente le fila del movimento della storia  in mano a coloro che sono meno dotati di scrupoli; … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento