Archivi categoria: Israele

Fratelli Traditi, i Cristiani di Siria

Questa galleria contiene 3 immagini.

Gian Micalessin, giornalista inviato di guerra, dal 2012 è stato numerose volte in Siria ed ha raccolto quanto ha potuto constatare sul conflitto siriano in un libro molto interessante e ben documentato, intitolato Fratelli traditi. La tragedia dei cristiani in Siria. Cronaca di una persecuzione ignorata (Milano, Cairo, 2018), su cui mi baso per la stesura del presente articolo.

L’Autore non si limita a narrare quanto ha visto e sentito, ma fa anche un’analisi molto profonda degli avvenimenti bellici siriani e degli intrecci geopolitici alla loro origine. Egli spiega, così, come il sostegno e gli appoggi garantiti ai jihadisti per abbattere il regime di Bashar al-Assad abbiano permesso e favorito la nascita e lo sviluppo dell’Isis. Infatti a partire dal 2011 l’Europa e gli Usa hanno assistito indifferenti al dramma dei siriani e dei cristiani di Siria, perseguitati dall’Isis e da al-Qaeda. Micalessin non esita a parlare di vero e proprio “tradimento” dei cristiani siriani da parte dell’Europa e dell’Occidente verbalmente “cristiani”, che hanno voluto illudersi sulla bontà delle cosiddette “primavere arabe”, le quali sotto apparenza di libertà e democrazia hanno favorito l’ascesa in Siria dei Fratelli Musulmani e degli islamisti fondamentalisti (come era successo in Iraq, in Libia, in Tunisia e in Egitto). Da questa “rivoluzione primaverile” siriana, appoggiata e finanziata dall’America di Barack Obama e dall’Europa, è iniziato il tentativo di consegnare anche la Siria al fondamentalismo islamista, scongiurato solo dall’intervento della Russia di Putin.

I cristiani di Siria sono stati i primi a denunciare questo equivoco, come dimostra il libro di Micalessin, ma non sono stati creduti, anzi son stati accusati di essere i complici del regime di Assad dalla maggior parte dei governi occidentali ed europei, che dovrebbero essere “fratelli nella fede” dei cristiani siriani.

Nel presente articolo… … … Continua a leggere

Annunci
Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

LA GUERRA RELIGIOSA ANTICRISTIANA IN SIRIA

Questa galleria contiene 4 immagini.

La guerra che sta scuotendo la Siria dal 2011 (per motivi geopolitici ed economici) ha provocato anche una violenta persecuzione contro i Cristiani. Dunque si può dire, senza paura di esagerare, che essa è pure una guerra religiosa condotta da gruppi di islamisti integralisti finanziati dagli Usa, da Israele e dall’Arabia Saudita.

Purtroppo i mass media dell’Occidente hanno presentato questo conflitto in maniera non conforme alla realtà, ossia come una guerra contro un Regime tirannico da abbattere, condotta da ribelli moderati da incoraggiare.

Cerchiamo di capire meglio quel che è successo e ancora sta succedendo in Siria, studiandolo in maniera più conforme alla realtà dei fatti, basandoci sulle testimonianze di persone più obiettive dei nostri mezzi di informazione… … … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

ANCORA SU IL “PICCOLO RESTO” DI ISRAELE

Questa galleria contiene 1 immagine.

Il popolo d’Israele fu scelto e preparato da Dio – tramite la Rivelazione – alla Venuta del Messia, ma quando venne il Messia non fu accettato dalla maggior parte di quel popolo, anzi da questo fu condannato alla crocifissione dietro l’istigazione dei sacerdoti e degli scribi.

Si tratta, forse, di un fallimento del piano di Dio, che vide respinta la sua pazienza e la preparazione bimillenaria alla venuta del Messia da parte del popolo che si era gratuitamente scelto? No! I piani di Dio non possono fallire, anche se a noi possono sembrar apparentemente non riusciti… … …

Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

DAVID BEN GURION [6]: conoscere la sua figura per capire meglio la genesi dello Stato d’Israele e ciò che sta succedendo ai nostri giorni

Questa galleria contiene 1 immagine.

Dalla Guerra contro l’Egitto (1956) alla Guerra dei Sei Giorni (1967)

Ben Gurion ridiviene Primo Ministro (1955) ~
Il 2 novembre del 1955 il laburista Ben Gurion ridivenne Primo Ministro dello Stato d’Israele. Il laburista moderato Sharett conservò il Ministero degli Esteri, pur avendo perso la Presidenza dei Ministri occupata da Ben Gurion. L’estrema-destra, tuttavia, avanzò fortemente alle elezioni del 26 agosto e riacquistò baldanza.

Israele si prepara ad attaccare l’Egitto (1955) ~
Verso la fine del ’55 Ben Gurion difese il piano dell’allora colonnello Moshe Dayan di attaccare l’Egitto per obbligarlo a concedere a Israele la libertà di navigare sulle acque del Golfo di Aqaba con le sue navi da guerra. Sharett si oppose e riuscì a far respingere il piano Dayan-Gurion. Questa mossa spinse Ben Gurion a licenziare il suo Ministro degli Esteri (cfr. Abba Eban, Storia del popolo ebraico, Milano, Mondadori, 1971).

La laburista Golda Meir prese il posto di Sharett al Ministero degli Esteri. Ben Gurion compì in quel frangente un “salto mortale” che potrebbe lasciare attoniti, se non si conoscesse la duttilità e il machiavellismo del personaggio politico in questione. Infatti… … … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

DAVID BEN GURION [5]: conoscere la sua figura per capire meglio la genesi dello Stato d’Israele e ciò che sta succedendo ai nostri giorni

Questa galleria contiene 1 immagine.

I Primi Anni Dello Stato D’Israele

Israele siede all’Onu (1949) ~
Appena un anno dopo la sua nascita Israele era già una Nazione a tutti gli effetti. Il 14 maggio 1949 Ben Gurion annunciò che da 4 giorni i rappresentanti d’Israele sedevano ufficialmente alle Nazioni Unite.

L’internazionalizzazione di Gerusalemme ~
Tuttavia una delle condizioni imposte a Israele per essere ammesso nell’Onu era l’internazionalizzazione di Gerusalemme. Israele, allora, dette garanzia formale e scritta che non si sarebbe opposto allo statuto internazionale della Città Santa di Gerusalemme (come stabilito dall’Ordinanza dell’Assemblea generale dell’Onu del 13 aprile 1949). Solo a questa condizione lo Stato d’Israele fu ammesso nell’Organizzazione internazionale, ma oggi (dicembre 2017), con l’aiuto del Presidente statunitense Donald Trump, Israele vìola esplicitamente il patto siglato nel 1949.

Ben Gurion contro l’internazionalizzazione ~
D’altronde già lo stesso Ben Gurion… … … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

DAVID BEN GURION [4]: conoscere la sua figura per capire meglio la genesi dello Stato d’Israele e ciò che sta succedendo ai nostri giorni

Questa galleria contiene 1 immagine.

(Parte Quarta) ~ Dalla fine del mandato britannico in Palestina alla nascita dello Stato d’Israele.

L’Onu riprende in mano la Palestina e la consegna agli Ebrei

L’Inghilterra nel febbraio del 1947 rimise il suo Mandato sulla Palestina all’Onu, che a sua volta si riunì a Flushing Meadow (vicino a New York), dal 28 aprile sino al 25 maggio del 1947, e tenne una Sessione speciale per discutere lo scottante problema palestinese.

L’Assemblea Generale dell’Onu nominò una Commissione speciale composta da 11 Paesi neutrali affinché approfondisse i termini della questione. Da questa Commissione uscì un Rapporto, che fu promulgato a Ginevra il 31 agosto del 1947 e che venne studiato dall’Assemblea Generale della Nazioni Unite a partire dal settembre del medesimo anno a Lake Success vicino New York… … … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

DAVID BEN GURION [3]: conoscere la sua figura per capire meglio la genesi dello Stato d’Israele e ciò che sta succedendo ai nostri giorni

Questa galleria contiene 1 immagine.

Dalla fine della Seconda Guerra Mondiale
alla fine del Mandato britannico
Maggio 1945: è venuta l’ora di proclamare lo Stato ebraico!

Ben Gurion, in una lettera del 22 maggio del 1945, scriveva: “La situazione degli Ebrei nei Paesi liberati dal nazismo è disperata. In Palestina la posizione politica sta diventando insostenibile. È venuto il momento di aprire le porte della Palestina e di proclamare lo Stato ebraico” (Nuccio Francesco Madera, Ben Gurion, Milano, Mondadori, 1972, p. 79).

Neppure 2 settimane dopo la fine della Seconda Guerra (8 maggio 1945) il dogma olocaustico era già pronto e propagandato per ottenere le terre dei Palestinesi, i quali non avevano avuto nulla a che fare con la persecuzione degli Ebrei d’Europa. Tuttavia essi… … … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

DAVID BEN GURION [2]: conoscere la sua figura per capire meglio la genesi dello Stato d’Israele e ciò che sta succedendo ai nostri giorni

Questa galleria contiene 1 immagine.

(Parte Seconda) TUTTE LE 6 PARTI IN UN UNICO DOCUMENTO PDF clicca qui) Il Sionismo israeliano nel 1939 tra Germania e Inghilterra Nel 1939, allo scoppiar della Seconda Guerra Mondiale, il nemico numero uno del sionismo era Hitler e quindi … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

DAVID BEN GURION [1]: conoscere la sua figura per capire meglio la genesi dello Stato d’Israele e ciò che sta succedendo ai nostri giorni

Questa galleria contiene 2 immagini.

Introduzione: gli antefatti e i fatti recenti

Verso la fine del dicembre del 2017 il Presidente statunitense Donald Trump ha deciso, unilateralmente, che Gerusalemme dovrà essere la capitale del solo Stato d’Israele e degli Israeliani. Quindi non più la Città Santa delle tre confessioni monoteistiche politicamente internazionalizzata.

Ora la storia insegna che in Palestina a partire dal 30 d. C. cominciarono a viverci i primi Cristiani e a partire dal 70-135 quasi tutti gli Ebrei ne furono espulsi1 dai Romani e vennero rimpiazzati dai Cristiani sempre crescenti ed infine dal VII secolo vi si aggiunsero i Musulmani, i quali pian piano divennero – dopo l’XI secolo – la maggioranza della popolazione.

Gerusalemme, malgrado tutto, continua ancora ad essere una città giuridicamente e politicamente internazionalizzata… … … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

La Polonia, Netanyahu, la Shoah e la “Fine d’Israele”?

Questa galleria contiene 1 immagine.

Recentemente la Polonia ha approvato una legge che commina sino a 3 anni di carcere a chi diffama la Nazione polacca, associando l’aggettivo “polacchi” ai campi di concentramento tedeschi costruiti in terra polacca dopo l’occupazione della Polonia da parte del III Reich (1° settembre 1939), oppure attribuendo pubblicamente alla Polonia le deportazioni di ebrei messe in atto dalla Germania nazionalsocialista, affermando, così, di fatto la complicità polacca con la persecuzione germanica degli ebrei dell’Europa del nord.

Ciò che lascia perplessi è la reazione di Israele… … … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

L’intervista di Molinari a Erdogan

Questa galleria contiene 1 immagine.

Il 4 febbraio 2018 Maurizio Molinari (il Direttore del quotidiano La Stampa di Torino) ha intervistato Recep Tayyip Erdogan (premier alla guida della Turchia a partire dal 2003 e suo Presidente dal 2014).

Mi sembra opportuno dedicare qualche breve riflessione a quest’intervista… … … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Balfour e il Sionismo

Questa galleria contiene 10 immagini.

Quest’anno cadono svariate ricorrenze per la storia del sionismo e dello Stato d’Israele: 120 anni dal 1° Congresso di Basilea (29-31 agosto 1897); 100 anni dalla Dichiarazione Balfour (2 novembre 1917); 70 anni dalla Risoluzione 181 della Nazioni Unite (29 novembre 1947) a favore della fondazione dello Stato d’Israele (15 maggio 1948) e 50 anni dalla guerra dei 6 giorni (giugno 1967; cfr. M. Oren, La guerra dei sei giorni. Giugno 1967: alle origini del conflitto arabo-israeliano, Milano, Mondolibri, 2004)1.

La Dichiarazione che l’allora Ministro degli Esteri britannico lord Arthur Balfour rilasciò al Presidente della Federazione Sionistica Britannica lord Lionel Walter Rothschild (2 novembre 1917), durante il governo inglese guidato da lord Benjamin Disraeli (1804-1881), con cui si concedeva la “creazione” (non la “ricostruzione”, come avevano chiesto i sionisti) di un “focolare nazionale per il popolo ebraico in Palestina”, fu ottenuta dall’abilità di Weizmann.

Chaim Weizmann ha ottenuto la nascita pratica e concreta del sionismo, grazie ad una fitta rete di amicizie, intessute da lui, con il mondo politico britannico (Arthur Balfour/Lloyd George) e grazie all’appoggio pratico e “contante” ricevuto dalla Banca ebraica Rothschild.

Già nel 1876 l’Inghilterra aveva potuto comprare il 44% delle azioni della Compagnia del canale di Suez mediante il prestito di 4 milioni di sterline ottenuto dalla Banca Rothschild………………………. Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Dalla Siria alla Terza Guerra Mondiale?

Questa galleria contiene 2 immagini.

Giulietto Chiesa nel suo ultimo libro intitolato Putin fobia (Milano, Piemme, 2016) ha scritto che “nell’ottobre del 2015 l’intervento in Siria della Russia di Putin ha modificato tutto il quadro internazionale ed ha mostrato anche all’uomo della strada l’evidenza di una Russia protagonista della guerra contro il terrorismo internazionale” (op. cit., p. 176).

“Il rovesciamento del Presidente siriano Bashar al-Assad, obiettivo principale degli stati Uniti, di Israele e dell’Arabia Saudita, è stato impedito [da Putin, ndr]” (p. 159).

L’Autore prevede che con la fine della presidenza di Obama [novembre 2016, ndr] il mondo si troverà “sull’orlo di una Terza guerra mondiale” (p. 177).
Oramai si è capito che “quasi tutta la coalizione occidentale (sicuramente gli Usa, la Turchia, l’Arabia Saudita e Israele) è stata direttamente coinvolta nel sostegno, nel finanziamento e nella creazione dello Stato islamico (Isis), […] che ha cominciato ad arretrare solo quando è stato colpito pesantemente dai bombardamenti russi” (p. 179).

Siccome la Russia di Putin si oppone alla costruzione del Nuovo Ordine Mondiale a guida israelo/statunitense “due alti esponenti del governo statunitense annunciano l’intenzione di un’escalation in Siria che prevede l’intervento diretto degli Usa, forse insieme alla Turchia, all’interno del territorio siriano. I famosi ‘scarponi sul terreno’… … … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

La Triste Sorte dell’Europa Odierna

Questa galleria contiene 4 immagini.

Il Mondialismo contro Russia e Siria – Il Nuovo Ordine Mondiale vuole distruggere Putin & la Russia putiniana, poiché stanno giocando una sorta di ruolo del katéchon, ossia “l’ostacolo che trattiene” (San Paolo) le forze della Sovversione mondialista e globalizzatrice (Israele, Usa, Turchia e Arabia Saudita wahabita).

L’idea dello Stato-Nazione è vista dal nazionalismo panarabo in termini di liberazione dal giogo schiavista turco-ottomano e coloniale-illuminista franco-britannico ed è stata elaborata da intellettuali arabi, sia musulmani che cristiani. È proprio questo che il fondamentalismo wahabita e salafita, finanziatore dell’Isis non accetta e combatte con ferocia in Siria e in Iraq e in Libia e vuol rimpiazzare il concetto di patria e di “tradizione laica arabo/islamica” con quello di rivoluzione armata.

L’Europa e l’Italia del XX secolo, schiave degli Usa già a partire dalla prima e soprattutto dalla seconda guerra mondiale son divenute una mera base logistica di atterraggio e di lancio per gli aerei degli Stati Uniti d’America e d’Israele (che anch’esso, da qualche anno, ha una parte della sua flotta aerea stanziata in Sardegna). L’Unione Europea del XXI secolo è geo-politicamente e finanziariamente un’appendice del nord America, anzi un’appendicite infiammata e oramai purulenta prossima alla peritonite…. Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

NAHUM GOLDMANN, dal processo di Norimberga al Concilio Vaticano II

Questa galleria contiene 1 immagine.

~ NAHUM GOLDMANN dal processo di Norimberga al Concilio Vaticano II . Goldmann e Norimberga Molte informazioni sul processo di Norimberga (1945/46) come vendetta ebraica le troviamo nel libro autobiografico del Presidente del “Congresso Ebraico Mondiale” dr. Nahum Goldmann, libro … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

La Fonte ed il Fine delle Due Guerre Mondiali

Questa galleria contiene 1 immagine.

~ La Fonte ed il Fine delle Due Guerre Mondiali Introduzione Quando il potere morale della Chiesa  sulla società civile diminuisce, la ‘contro-chiesa’, ossia la “sinagoga di satana” (Apoc., II, 9), che dirige le forze occulte (massoneria, plutocrazia e modernismo) … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

L’Accordo Ha’avara

Questa galleria contiene 1 immagine.

L’ACCORDO HA’AVARA Nel 1933 ogni ebreo-tedesco  poteva emigrare in Palestina e depositare il suo denaro in un conto speciale nella Germania del III Reich. Rudi Barnet (uno studioso belga di origine israelitica) ha scritto un interessante articolo sul sionismo in … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

IL “BIBI-BLITZ” & IL “ROMNEY-PENSIERO”

Questa galleria contiene 3 immagini.

* IL “BIBI-BLITZ” & IL “ROMNEY-PENSIERO”  Quel che facciamo è come una goccia d’acqua nell’oceano. Ma se non lo facciamo all’oceano mancherebbe una goccia. Ora tante gocce formano gli oceani. Quindi facciamo quel po’ che possiamo e lasciamo il tutto … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

OTTOBRE DI FUOCO?

Questa galleria contiene 1 immagine.

* OTTOBRE DI FUOCO? ● Il 7 agosto, scrive Fausto Biloslavo, «è arrivato a Damasco Saeed Jalili, Guida del “Supremo  Consiglio della Sicurezza Nazionale Iraniana”, assai vicino al grande Ayatollah Alì Khamenei. […]. La TV siriana ha mostrato Bashar al-Assad … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 1 commento

Madre Maria Agnese a Roma – Conferenza sulla Siria

Questa galleria contiene 1 immagine.

A ROMA – CONFERENZA SULLA SIRIA “La cultura politica della Siria consiste nella distinzione dottrinale tra cristianesimo e islam, ma nell’unità e nella cooperazione tra loro nell’ordine temporale e civile. Il Baath ha cercato la convivenza pacifica nell’ordine civile tra … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 4 commenti