Archivi categoria: Capitalismo

Una Questione di Capitale Importanza: Come Reagire di Fronte all’Immigrazione Selvaggia

Questa galleria contiene 2 immagini.

La costruzione del “Nuovo Ordine Mondiale” richiede la fine della “Vecchia Europa”

A partire dalla collocazione nel 1990 della prima pietra, da parte di Bush senjor, per la costruzione definitiva del “Nuovo Ordine Mondiale”, che prevedeva l’invasione americana dell’Iraq di Saddam Hussein (1990/2003), sino al tentativo di Barak Obama di occupare anche la Siria di Assad (2011-2015), passando per le “primavere arabe” (Egitto, Tunisia e Libia), milioni di immigrati soprattutto islamisti hanno lasciato l’Africa Mediterranea, il Vicino e Medio Oriente per installarsi in Europa e in primis in Italia attraverso il Mediterraneo o nel nord Europa e specialmente in Germania passando attraverso i Balcani.

Perciò, negli ultimi 5 anni, non solo le nostre metropoli sono state invase dagli islamisti, ma anche nelle cittadine e nei paesetti oramai si sente parlare sempre più raramente l’italiano e si ascoltano le varie “melodie” della lingua araba. Negli anni Ottanta l’Italia subì l’irruzione dei Polacchi, grazie a Giovanni Paolo II, poi venne la volta degli Albanesi e dei Rumeni, ora tocca agli Arabi e agli Africani, molto ben voluti da Francesco I, uno dei grandi architetti della costruzione finale del “Nuovo Ordine Mondiale”. Continua a leggere

Annunci
Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Oligarchie per popoli molesti: come raggiungere la sovranità reale? ~ [da ‘Qui Europa’, parte 3]

Questa galleria contiene 2 immagini.

Riportiamo qui la terza parte di “Oligarchie per popoli molesti”, tratta da una serie di articoli pubblicati a cura della redazione di QuiEuropa.it (di Roberto Pecchioli, con contributi di Sergio Basile).
~
La lotta è dura, e lo schieramento nemico fortissimo: inutile, anzi dannosa la replica, la giustificazione sul loro terreno.
Chi difende l’identità nazionale – popolo, tradizioni, cultura, religione, lingua, ecc.. – sarà sempre etichettato di fascismo, nazismo (gli unici ammessi sono quelli ucraini…), “rozzismo”, ignoranza, xenofobia, razzismo, egoismo, e, se uomini, “maschilismo”.
Il rapporto mediatico è mille a uno, dicano quindi quello che vogliono, se la cantino e se la suonino.
La carovana passa, i cani latrano.
La definizione di populisti la dobbiamo invece assumere positivamente: amare il proprio popolo, e considerarlo la fonte dei propri principi, ideali e progetti è cosa ottima, e pazienza se il termine è circondato dal biasimo di costoro…

Popoli: entità superflue per le oligarchie ~ Mettiamo noi sale sulle loro ferite: i popoli sono superflui, per le oligarchie.
Se reagiscono, diventano molesti, vanno rieducati, repressi, colpiti.
La verità è ancora avvolta nella nebbia, ma sempre più persone avvertono che la lotta, mortale, è tra basso e alto, centro e periferia, come suggeriva De Benoist, fuori o dentro, come aggiunge, più modestamente, chi scrive.
Da un lato il felpato, ma inflessibile potere delle centrali finanziarie, multinazionali, i padroni delle tecnologie, con le loro casematte: i gruppi di pressione accademico ed universitario, clero regolar-modernista/progressista, i dirigenti delle loro aziende, dei giornali e del sistema di intrattenimento, i discepoli – ed aspiranti tali – delle neo borghesie cosmopolite, anglofone, narcisiste, i loro sbirri degli apparati di repressione , non solo poliziesca, gli utili idioti delle centrali omosessualiste, dei centri sociali, dei circoli immigrazionisti e filoeuropeisti (chiese, finte cooperative sociali, anime belle di varia estrazione), gli angelici devoti del politicamente corretto… Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Vladìmir Vladimirovich Putin: la sua vita per capire il suo modus operandi e il suo pensiero

Questa galleria contiene 1 immagine.

Le recenti vicende belliche in Crimea e in Ucraina (gennaio/settembre 2014) ci fanno toccar con mano ciò che sino a ieri poteva apparire, agli occhi dei più, soltanto una probabilità. Il Nuovo Ordine Mondiale vuole distruggere Putin e la Russia putiniana, poiché stanno giocando il ruolo del katéchon, ossia “l’ostacolo che trattiene” (San Paolo) le forze della Sovversione mondialista e globalizzatrice (Israele, Usa e l’Arabia Saudita wahabita). Se non ci fosse stato Putin, gli Usa avrebbero fatto fare alla Siria la stessa fine che hanno fatto fare all’Iraq. L’ostacolo che ha fermato l’invasione della Siria, poi dell’Iran e infine della Russia è stato Putin. Questo è un fatto e “contro il fatto non vale l’argomento”.

Putin è diventato oramai per i mass media finanziati dalla “contro-chiesa” il neo-Hitler, il neo-Saddam, il neo-Gheddafi o il neo-Assad da eliminare. Si inizia con la manipolazione del pensiero (Putin viene già dato per impazzito) a mezzo stampa, televisione e radio per terminare con una condanna capitale pubblica ed esemplare (come è successo per Saddam e Gheddafi), una sorta di “Norimberga 1946/permanente” che non passa e non deve passare proprio come la shoah. … … … Inoltre la politica dell’UE nei confronti della Russia, come è successo con l’Iran e la Libia, è auto-lesionistica per l’economia della Vecchia Europa. Infatti l’embargo decretato dagli Usa e dall’UE contro la Russia ha delle ripercussioni molto gravi sull’economia europea già in semi-fallimento conclamato a partire dal 2010.

L’alleato naturale (fisico, storico, culturale e geografico) dell’Europa non dovrebbero essere forse proprio le Nazioni limitrofe dell’est europeo e del Mediterraneo: Russia occidentale o europea (non forzatamente quella asiatica), Siria e Libia? L’Atlantico non è forse uno spazio troppo vasto (rispetto al Mediterraneo e all’Europa dell’est) per poter essere valicato facilmente e rifornire, ad esempio, l’Europa occidentale di gas, che la Russia non ci darà più e che gli jiadhisti di Daesh (ISIS-ISIL…) hanno, recentemente, quasi interamente bruciato in Libia dopo la scomparsa (decretata dagli Usa del Presidente Obama ed eseguita dalla Francia del Presidente Sarkozy) di Gheddafi?
Eppure l’UE si è schierata, suicidariamente, contro i suoi vicini di terra e di mare, con i quali commerciava (importando ed esportando) e con i quali non potrà più far affari proprio nel momento del suo maggior bisogno… … … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento

Dal Libero Spirito al Libertinismo Liberale e Libertario

Questa galleria contiene 5 immagini.

DAL LIBERO SPIRITO AL LIBERTINISMO LIBERALE E LIBERTARIO Introduzione Studiando le radici dell’ideologia neo-liberista ci si imbatte, durante il corso del pensiero umano, in vari movimenti, che sono caratterizzati dall’esaltazione della libertà intesa come fine ultimo ed assoluto e non … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

L’ANARCO/CAPITALISMO

Questa galleria contiene 1 immagine.

(cliccare sull’immagine per ingrandirla) ~ L’ANARCO/CAPITALISMO * “Il vero anarchismo è quello liberal/capitalista e non quello social/comunista” (P. Lemieux, Du libéralisme à l’anarcho-capitalisme, Parigi, PUF, 1984, p. 19). * Il professore Pierre Lemieux (dell’Università del Québec in Canada) nel suo … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 1 commento

Igor Safarevic: “Le Origini Ereticali dell’Anarco/Social/Comunismo”

Questa galleria contiene 1 immagine.

Socialismo, anarchismo e liberismo Abbiamo già trattato dell’Anarchismo e dei suoi rapporti col Social/comunismo e con il Liberismo libertario chiamato anche “Anarco/liberismo” o “Anarco/capitalismo”. Nel presente articolo vedremo, basandoci sull’ottimo libro di Igor Safarevic, “Il socialismo come fenomeno storico mondiale” … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Attualitá di Milton Friedman: “Il capitalismo e gli ebrei”, Conferenza alle terme di Mont Pelerin in Svizzera nel 1972

Questa galleria contiene 1 immagine.

ATTUALITÀ DI MILTON FRIEDMAN “Il capitalismo e gli ebrei” Conferenza alle terme di Mont Pelerin in Svizzera nel 1972 ~ Importanza e attualità del ‘caso Friedman’ «Friedman non era solo un economista, era un devoto sionista e un ebreo molto … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento