L’IDEOLOGIA NASCOSTA DI PAPA FRANCESCO ~ Byoblu intervista Don Curzio Nitoglia

L’IDEOLOGIA NASCOSTA DI PAPA FRANCESCO
Byoblu intervista Don Curzio Nitoglia.
Nubi oscure sul Vaticano. No, non si tratta di un film o di un libro di Dan Brown. Stiamo parlando delle vicende che interessano Papa Francesco e quella che sembra essere la sua agenda politico-ideologica. Insieme a Don Curzio Nitoglia, sacerdote ‘non allineato’, proviamo a capire quali sono le cause della crisi della Chiesa cattolica, sempre meno chiesa e sempre più organizzazione non governativa. “La crisi della Chiesa non nasce oggi con Papa Bergoglio – attacca Don Curzio Nitoglia – ma affonda le radici nel Concilio vaticano II. L’8 dicembre 1965 si chiude, dopo tre anni, Il Concilio che cambierà per sempre il volto del cattolicesimo. Da lì in poi si parla infatti di ‘modernismo’, di apertura al mondo. Oggi quell’apertura sembra coincidere sempre di più con l’appoggio a politiche neoliberiste. Che cosa si nasconde dietro questo mutamento della Chiesa cattolica? Per capirlo bisogna andare indietro nel tempo, “al principio, alla storia di Gesù Cristo e di chi si è rivoltato contro di lui” – conclude Don Curzio Nitoglia.


 

Questa voce è stata pubblicata in apostasia, Attacco alla Chiesa, Concilio Vaticano II, Interviste, Modernismo, Papa Bergoglio e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.