Rapporti tra Alta Finanza, Giudeo-Massoneria e Comunismo: i Rothschild in Italia

*

Introduzione

● Molto è stato scritto sui rapporti tra politica, alta finanza, giudaismo e massoneria. Molti cercano di screditare tale asserto come “complottismo fantasioso”. Invece se si studiano attentamente i nomi di coloro che dirigono l’Italia si trovano unite indissociabilmente le seguenti forze: giudaismo, massoneria, finanza bancaria e industriale, americanismo e bolscevismo. Vediamo nomi e fatti. “Contra factum non valet argumentum”. Questa è la miglior confutazione degli anti-complottisti.

*

I personaggi (1)

● Carlo De Benedetti, israelita, mecenate del social-comunismo e della sinistra italiana, padrone del quotidiano la Repubblica e del settimanale L’Espresso, fa parte del ‘Consiglio d’Amministrazione’ della Banca Rothschild francese. I rapporti tra giudaismo, finanza e comunismo intellettualoide radical-chic trovano in lui la massima espressione. Ma vi sono altri personaggi italiani che dirigono la politica del nostro Paese da dietro le quinte dell’economia bancaria della casa Rothschild, come fanno attualmente Mario Monti e Draghi, a partire dalla banca ebraico-statunitense Goldman & Sachs. Cambiano i cognomi ma la schiatta è la stessa. “Sopra la banca la Patria campa, sotto la banca la Patria crepa!”.

● Franco Bernabè è l’attuale ‘Amministratore delegato di Telecom’. Ex Vicepresidente di Rothschild Europe, attualmente si trova in Rothschild Spa. La ‘TV 7’ è controllata direttamente dai Rothschild attraverso Telecom la quale è controllata da una cordata italo-spagnola composta da Mediobanca in cui Gianfranco Elia Valori ora ha rimpiazzato Enrico Cuccia (e Licio Gelli, quanto alla ‘P2’), Assicurazioni Generali, Intesa San Paolo e Telefonica. Televisione, telecomunicazioni e banche sono dirette in Italia dalla finanza ebraico-statunitense e dalla massoneria italiana. La Massoneria è il terz’ordine goj del Giudaismo internazionale.

● Giovanni Stella, professore all’Università Bocconi di Milano, dal 2004 al 2007 è stato ‘Amministratore Delegato’ di Rothschild Spa per poi passare dal 2008 a Vicepresidente esecutivo e amministratore delegato di Telecom Italia Media. Cultura, insegnamento universitario, banche e telecomunicazioni sono sempre nelle stesse mani di “pupari”, che manovrano dei “pupi”.

● Chicco Testa dal 1994 al 1996 è stato ‘Presidente del consiglio di amministrazione’ di Acea, Azienda Comunale Energia e Ambiente del Comune di Roma. Rothchild da anni è financing advisor di Acea. Attualmente Testa è Managing Director di Rothschild.

● Angelo Rovati era Senior Advisor in Rothschild Italia. È stato uno dei consiglieri di Romano Prodi. Anche la Democrazia Cristiana o Modernismo sociale è diretto dalla giudeo-massoneria.

● Derek Thomas, il principale organizzatore del tour europeo che lanciò Gianfranco Fini ed il suo Movimento, ex ambasciatore inglese a Roma, sovraintende ora agli affari italiani della Banca Rothschild. La svolta di Fiuggi partorì ‘Alleanza Nazionale’ e preparò il viaggio di Fini alla City di Londra, a Wall Street di New York per giungere infine a Gerusalemme.

● Carlo Caracciolo è un nobile parente degli Agnelli e dei Pompeo Campello, è socio dei Rothschild nel quotidiano francese Liberation. Caracciolo fondò “la Repubblica” con Eugenio Scalfari (amico del card. Carlo Maria Martini di Milano) e con il finanziamento del di lui cognato Carlo De Benedetti. Eric Alain Rothschild aveva preso in moglie Maria Beatrice Caracciolo. Gianni e Umberto Agnelli hanno sposato le due figlie di Caracciolo e si sono imparentati prima con i Rothschild e poi con la famiglia Elkann, che ha avuto come illustre rappresentante il gran rabbino di Francia, padre del marito della figlia di Giovanni Agnelli.

● Mario D’Urso si è occupato della mostra «Beatrice Caracciolo Rothschild». Egli è banchiere di prima classe e amico dei signori dell’industria (era uno dei commensali più frequenti e apprezzati dell’Avvocato Gianni Agnelli) e della finanza (è ammirato da Jacob Rothschild) e della politica staunitense (grazie ai suoi ottimi rapporti con i Kennedy). Mario d’Urso ha organizzato nella propria villa il compleanno a Fausto Bertinotti e quest’ultimo lo aveva ringraziato pubblicamente. Come non pensare al complotto demo (Presidenti degli Usa), pluto (Banca Rothschild), giudaico (famiglia Rothschild), massonico (famiglia Kennedy) e bolscevico (Rifondazione Comunista di Bertinotti)?

● Il capo attuale della Loggia massonica ‘P2’ è Gianfranco Elia Valori (amico di David de Rothschild), israelita da parte di madre, figlio spirituale di Enrico Cuccia e Raffaele Mattioli, in quanto Presidente di Mediobanca.

(1) Cfr. www.luogocomune.net

*

Conclusione

● Come si constata (“sensu constat”, direbbe San Tommaso d’Aquino) chi in concreto dirige il Paese non è il politicante eletto pubblicamente dal “popolo sovrano”, ma il banchiere occulto, il massone segreto, l’ebreo apolide, l’americanista globalizzatore e il comunista radical chic, che è l’ultima ruota del carro per ingannare le masse e tenerle buone. Il vero oppio dei Popoli è il comunismo e non il cattolicesimo (come aveva cercato di imbrogliare, truccando l’aforisma, l’ebreo-comunista Carlo Marx).

d. CURZIO NITOGLIA

 18 luglio 2012

http://www.doncurzionitoglia.com/rothschild_in_italia.htm

*

©
La ripubblicazione degli articoli contenuti in questo spazio web è libera e gradita, purché se ne riportino in chiaro il link (o i links) originali corrispondenti ad ognuno di essi, ed in essi contenuti. In difetto, ne sarà richiesta la rimozione.
©

*

*

*

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in ARCHIVIO GENERALE, Articoli don Curzio, Complotti, Comunismo, Formazione di base, Giudaismo, Massoneria, Politica, Rothschild, Usura e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Rapporti tra Alta Finanza, Giudeo-Massoneria e Comunismo: i Rothschild in Italia

  1. Paolo Polidori ha detto:

    Gentile,
    ho letto con molto interesse la sua relazione: per aver detto praticamente le stesse cose, lunedì p.v. avrà inizio il mio processo, essendo stato accusato, da un avvocato della comunità ebraica di Trieste, e successivamente rinviato a giudizio, per istigazione all’odio ed alla violenza razziale”. Se interessato,ampia documentazione la può trovare sulla mia pagina: Paolo Polidori.
    Con osservanza.

  2. Pingback: “Rapporti tra Alta Finanza, Giudeo-Massoneria e Comunismo: i Rothschild in Italia” | Complotti

  3. Roberto ha detto:

    Carissimo Don Curzio,
    La ringrazio per il suo articolo “150 anni di dittatura Rothschild”, in cui finalmente si fanno nomi e cognomi dei grandi personaggi al servizio dei “padroni del denaro”. Sarebbe opportuno che si sapesse che i Rothschild costituiscono parte delle finanze vaticane da diverso tempo. Mi sento di dire che il Cristo che loro invocano sulla terra nulla ha a che vedere con il Cristo reale, è bensì il demone che ha avvinto la Chiesa e l’ha incatenata al suo potere terreno. Parlano di Cristo ma agiscono in nome di quel demone.
    Tuttavia vorrei richiamare la Sua attenzione e di tutti i sacerdoti che percorrono la retta via su una questione di cui si parla poco, rimanendo sempre in tema di dominio oligarchico dell’alta finanza massonica. Si tratta del microcip RFID sottocutaneo che ormai è divenuto realtà. Dal 2013 il Progetto di Legge sulla Salute di Obama renderà obbligatorio l’impianto di un microchip RFID per tutti i cittadini americani. L’obiettivo è di creare un registro nazionale di identificazione che permetterà di “seguire meglio i pazienti avendo a disposizione tutte le informazioni relative alla loro salute”.
    Come Lei sa bene la strada che conduce all’inferno è sempre pavimentata di buone intenzioni.
    Oggi viene già utilizzato il VeriChip, che è un dispositivo con identificazione a radiofrequenza (RFID) che può essere usato in vari campi, sicurezza, finanza, identificazione di emergenza e altre applicazioni. Delle dimensioni di un chicco di riso, ogni dispositivo VeriChip contiene un numero di verifica unico che è rilevato passando semplicemente accanto ad un’apposito scanner. La capsula è lunga 11,1 millimetri, ha un diametro di 2,1 millimetri. L’ubicazione standard del microchip è nell’area della fronte o nella mano destra.
    San Giovanni è stato di una precisione sconvolgente: Apocalisse 13:16-18: “Inoltre obbligò tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi, a farsi mettere un marchio sulla mano destra o sulla fronte. Nessuno poteva comprare o vendere se non portava il marchio, cioè il nome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza, calcoli il numero della bestia, perché è un numero d’uomo; e il suo numero è seicentosessantasei”
    Infatti l’RFID costituirà il mezzo per effettuare transazioni di pagamento, già oggi la metropolitana di Seoul ha adottato il sistema Rfid come biglietto elettronico e la valuta elettronica è più del 90% della moneta totale in circolazione. È già in corso una forte propaganda (tutti sappiamo da chi è finanziata) per spingerne l’uso.
    Con l’RFID il controllo dei governi (ormai tecnocrazie), al servizio dell’oligarchia giudaicomassonica dell’alta finanza, su ogni individuo sarà totale.
    È opportuno che ciò che rimane della Chiesa di Cristo ammonisca contro questo pericolo.
    Allego qualche video a riguardo:
    http://www.youtube.com/watch?v=1tsDhhBiVZk

    Sia lodato Gesù Cristo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...